L'agricoltura sociale

L'agricoltura sociale

Offriamo alle persone uno spazio per incontrarsi: nel maso le persone entrano in una relazione molto stretta con gli animali e le piante e possono veder aumentare, a contatto con la natura e l’agricoltura, il loro benessere fisico. Questa visione offre nuovi punti di vista su quella che finora è stata intesa come agricoltura, come ad esempio il servizio di custodia dei bambini e l’assistenza agli anziani presso un maso.

Obiettivo: persona – le contadine guardano avanti

L’Associazione delle donne coltivatrici sudtirolesi volge lo sguardo in avanti, all’essere umano. Non contano solo il maso, i prodotti e il lavoro. La parola d’ordine è: agricoltura sociale. Già 10 anni fa l’Associazione delle donne coltivatrici ha iniziato a lavorare al progetto di agricoltura sociale intravedendoci prospettive per il futuro. Con grande impegno è riuscita a far approvare alla direzione di allora la prima formazione professionale come Tagesmutter. Non è stata un’impresa facile. Nel 2006, la Presidente delle donne coltrivatrici di allora, Maria Hochgruber Kuenzer, ha fondato con il Consiglio provinciale delle donne coltivatrici la cooperativa sociale “Imparare, crescere, vivere con le contadine” per introdurre nel mondo dell’agricoltura i servizi sociali detti sopra. Rimane da allora in carica come presidente della cooperativa. Il servizio di custodia dei bambini gode da quel momento di una sempre maggiore popolarità e sempre più genitori scelgono la visione pedagogica “nella natura” di questa cooperativa. Nell’anno 2014 la cooperativa ha dato vita anche al progetto “Assistenza anziani al maso”.

Agricoltura sociale come chance

Secondo L’Associazione delle donne coltivatrici sudtirolesi, l’agricoltura sociale offre ancora altri campi d’azione per le contadine al maso. Il mondo agricolo è anche uno spazio per le necessità sociali. Soddisfare questo bisogno sociale e offrire così alle famiglie al maso una possibilità di guadagno, è già ormai da molto tempo un compito importante dell’Associazione delle donne coltivatrici sudtirolesi. E lo rimarrà anche in futuro.

SÜDTIROLER BÄUERINNENORGANISATION

  • K.-M. Gamper Str. 5
  • Tel.: +39 0471 999 460
  • Postfach 421
  • Fax +39 0471 999 487
  • I-39100 Bozen
  • info@baeuerinnen.it
  • St.-Nr. 02399880216

ÖFFNUNGSZEITEN

Mo - Fr von 08:00 - 12:00 Uhr

Do von 14:30 - 16:00 Uhr

(außer Anfang Juli bis Anfang September)

MITGLIEDER LOGIN

Benutzername-Hilfe-Icon

Mitglied werden Logindaten vergessen

Termine & Kalender

  Dezember 2018  
Mo Di Mi Do Fr Sa So
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Termine heute:

Heint zu Tog Bäuerin sein

Zur Mediathek
  • Heint zu Tog Bäuerin sein